mercoledì 12 novembre 2008

Folklore assassino.

progresso del terzo millennio

Lo sguardo ora è rivolto verso le terre del nord, dove i profumi della natura inebriano la mente, dove le fredde praterie sono ancora cavalcate da baldi cavalieri del terzo millennio (pecore, mucche e maiali). Grandi scogliere, dove le imponenti onde dell’Atlantico, vanno ad accarezzare le loro sommità, innalzando così il profumo della brezza marina. La vista si sperde verso l’immenso orizzonte, dove i confini sembrano non aver limiti. Sono continui i canti degli uccelli acquatici variopinti che sorvolano queste isole, natura e libertà sono in perfetta armonia con chi la ama. Lo scorrere del tempo lascia alle spalle, uno strascico di amarezza, dovuto sia dalle conquiste, sia dalle gravi perdite, ma come tutti i popoli, porta con sé delle antiche tradizioni popolari, tradizioni sanguinarie che, secondo la loro cultura, determinano la virilità di un uomo del posto. Tre sono le maschere che si distinguono in un uomo, e sono tutte pronte all’occorrenza a smentire e a smentirsi ferocemente su ogni scena della vita e, come fantocci animati soltanto da quella forza incontrollata chiamata istinto di sopravvivenza. Identità violate che si scagliano agguerrite tra le pieghe multiformi dell’ipocrisia umana. La virtù non è e non può essere un semplice adeguarsi ai costumi, alle abitudini e nemmeno alle convinzioni generalmente accolte: deve essere qualcosa di motivato razionalmente, di giustificato e fondato sul piano del proprio pensiero …Purtroppo, le pratiche barbariche, ancora imperversano nel mondo. Un vento gelido, che soffia da ogni direzione, porta con sé, le grida innocenti del passaggio dell’uomo, dalla Spagna alla Cina, dal Sud America al Nord Europa, sino ad arrivare anche in Danimarca, dove l’evoluzione e il progresso abbracciato dalle altre Nazioni, non è riuscito a strappare quei barbarici riti di iniziazione, imponendo ai ragazzi del luogo di misurare il coraggio e le loro forze, tramite l’assassinio dei calderones in massa….
L'UCCISIONE DEI DELFINI CALDERONI PRESSO LE ISOLE FAROE
Questa è soltanto una piccola dimostrazione delle tante atrocità commesse dall'uomo di questo pianeta nei confronti dell'ambiente che lo circonda. Una depredazione senza limiti, senza senso, incomprensibile. Ogni anno la popolazione delle isole feroe pesca e si nutre di circa 1000 cetacei tra i 2 e i 5 metri di lunghezza. La carne dei “calderon” copre circa una quarta parte del consumo totale di carne in questa zona. A questa attività partecipano anche gli adolescenti per dimostrare così di entrare nell'età adulta. Ancora oggi si ripete ogni anno questo sanguinolento massacro di calderones nelle Isole Feroe, territorio che appartiene alla Danimarca.
Spesso avvengono degli scontri tra i pacifisti e gli abitanti di queste isole quando avviene la pesca delle balene, ma gli abitanti non capiscono perchè gente di tutto il mondo pensa che sia sbagliato quello che fanno. Dicono che è una tradizione molto antica e che la specie dei calderoni non è minacciata. Studi scientifici dimostrano che la popolazione dei calderoni è composta da circa 800.000 esemplari di balene.In zoologia, un calderon (Globicephala melas o Globicephala macrorhynchus), è un cetaceo odontoceto, della famiglia dei delfini. E' conosciuto anche con il nome di globicefalo nero o balena pilota.
Può anche non sembrare vero, ma ancora oggi, ogni anno, ha luogo un brutale, dantesco massacro di sangue nelle isole Feroe, in Danimarca. Un paese che si suppone essere “civilizzato” e che fa parte dell'Unione Europea. Molte persone non sono a conoscenza di questo attentato contro la vita, contro la sensibilità, contro tutto.
I giovani “dimostrano”, attraverso questo rituale massacro di sangue, di essere diventati adulti. E' assolutamente incredibile che non si faccia niente per evitare questa barbarie che si commette contro il Calderones, una specie di delfino intelligentissimo che ha la particolarità di avvicinarsi alle persone per curiosità.
ps:
Bisognerebbe chiudere un occhio sul fatto che un popolo soffra e voglia soffrire di febbre nervosa nazionalista e d’ambizione culturale, quando il suo spirito è oscurato da nuvole e perturbazioni, insomma quando è colto da un acceso rimbecillimento. Ma come essere femminile, rivesto la mia forma in questa società mondiale, mi vien da pensare, se mai permetterei ad un uomo del genere di stare al mio fianco.
"Tutti i miei sogni sono spinti come fumo nella brezza.
La paura mi afferra mentre cado nel sonno;
ecco arrivare l'incubo che non ha fine,
ecco arrivare il sogno che trasforma gli uomini in mostri."
Iron Maiden: "Look for the Truth"
Ma le virtù di un uomo dove sono andate a finire?

32 commenti:

Luis Aguirre Martinez de Castaneda ha detto...

Querida Rossella el video que has insertado va muy bien como documento de denuncia , però hace volver estomago a las personas tambien insensibles, en realidad no habria creido nunca que la civil Dinamarca pais europeo fuera capaz de este estrago y dire de mas soy peor que los japoneses , por lo tanto bien haces a hacer conocerles a los lectores de tu blog estos crimenes , animo insistes , el tu amigo :
Luis Aguirre Martinez de Castaneda

Pietro ha detto...

Ciao Rosella,
voglio ricordare a tutti/e che ipocritamnte avete gridato allo scandalo quando in Spagna 1 volta l'anno lanciavano la capra dal campanile.
La civilissima Spagna, dopo secoli di lanci, ha sostituito la capra vera con una di cartone.
I numeri dello sterminio hanno anche essi la loro importanza.
Della capra ne hanno parlato i media e abbiamo reagito, bisogna sempre aspettare il loro input ??
Abbiamo un cervello che funziona ??
Allora fuori i cosiddetti attributi e diamoci da fare.

Anonimo ha detto...

caro pierino.....complimenti per il tuo commento riguardo la capra spagnola!!!!una tale atrocità va denunciata con forza...!! quando aprirai un tuo blog su questo argomento faccelo sapere....saremo lieti di darti il nostro appoggio... ma...forse non hai molto tempo per farlo.... per il troppo lavoro....o forse per impegni più importanti della capra spagnola...tipo la politica!!!!
ops....mi è scappato un pensiero diabolico!!!! forse frequentando lo zoppo ho imparato a zoppicare!!!ih ih ih ih ih......!!!
un salutone a tutti dal vostro legal of the devil.......

Anonimo ha detto...

Alla cara Rossella
L’uomo nasce cacciatore, diranno alcuni, ed è normale che si pratichi la pesca, che si vada a caccia e che si cibi di altre specie viventi. Fin qua ci siamo. Ma come insegnavano gli indiani d’America, i primi veri ecologisti, non bisogna prendere più del necessario da Madre Natura, rispettando ogni animale, ogni pianta come fosse sacra, perché necessaria alla nostra sopravvivenza.
Uccidere gli elefanti per farne bacchette d’avorio, assassinare le tigri per servirle ad un nababbo in camera con la sua amante, massacrare tenerissimi cuccioli di foca per ricavarne pellicce per signore facoltose non è lo stesso che uccidere un orso, come facevano anticamente gli indiani, per ricavarne un cappotto per ripararsi dal gelido inverno.
Così come c’è un’enorme differenza tra pescare per la sussistenza di una popolazione e compiere un massacro scellerato per perpetuare una stupida tradizione.
Questo non è istinto di sopravvivenza, questa è crudeltà, pura, spietata, senza paragoni in nessun’altra specie vivente.
Le balene sono animali sensibili e socievoli e hanno, particolare non trascurabile, un sistema nervoso molto sviluppato che le porta a soffrire il dolore, il terrore e le sofferenze in maniera molto accentuata.
E' una cosa al di fuori di ogni limite;
combatti siamo con te.

Pietro ha detto...

Ciao devil,
se solo sapessi o ricordassi che fare "politica", è l'unico modo per far crescere culturalmente i popoli, forse non saresti cosi sarcastico.

Il termine politica nasce dal greco (deriva da "polis" ossia città), e in Grecia prima di prendere una decisione la si discuteva davanti al popolo.

Premesso quanto sopra noto che chi s'impegna come me, in politica o in altre forme, da fastidio perchè è senza omolagazione e potrebbe fastidire parecchie persone, poiché si rischia di minare ed intaccare equilibri radicati da decenni ove un pò tutti ci sguazzano.

Per quanto concerne il post sul lancio della capra, ti invito a rileggerlo bene:

"....La civilissima Spagna, dopo secoli di lanci, ha sostituito la capra vera con una di cartone.


Dal momento che il problema è risolto non vedo la necessità del blog.

Apprezzo la tua simpatica provocazione e preciso che il ritardo nel pubblicare post o blog non è per "l'impegno politico" ma per problemi di lavoro e familiari.

Con simpatia un caro saluto a te e a tutti i lettori.

Un saluto speciale a Rossella

graziano ha detto...

Lo spettacolo che mostra il tuo video è di nuovo scioccante.
Sembra davvero assurdo che qualcuno decida di uccidere un delfino per dimostrare la propria maturità.
Quando, sarebbe sufficente osservarli muoversi nel loro habitat naturale, per capire come potremmo diventare veri uomini. Il loro stile sociale, la loro capacità di cooperare, dovrebbero essere di esempio.
PS per pietro, o non ho capito la tua risposta, o non hai capito tu che il mio era un commento ironico.

Anonimo ha detto...

pietro, piero o pierino...non so bene come chiamarti...certo che ci vuole una bella faccia tosta a scrivere proprio in questo blog "AVETE TUTTI/E IPOCRITAMENTE GRIDATO ALLO SCANDALO QUANDO IN SPAGNA 1 VOLTA L'ANNO LANCIAVANO LA CAPRA DAL CAMPANILE!!!
quindi secondo te, lasciamo stare tutti gli altri, ma anche rosydolphin allora è ipocrita.
proprio lei che amagli animali più di se stessa?....lei che finisce il suo lavoro e si dedica anima e corpo a degli animali indifesi trascurando le altre cose?
siamo sempre alle solite!!!!e nel secondo commento quello in cui volevi rispondere a me, ma hai sbagliato ....perchè io non sono devil....ma il suo umile avvocato....
hai fatto esattamente quello che fanno oggi tutti i politicanti.....parole...parole....parole...per ubriacare la gente di bei discorsi cercando di far notare quanto sei acculturato...!!!
non sarebbe meglio muovere il culo anzichè far vadere di saper scrivere?
un abbraccio dal vostro amato the legal of the devil

Pietro ha detto...

Io non mi metto a polemizzare, cosa che a voi pare piacere molto.
Ribadisco il concetto di ipocrisia perchè il problema della capra si è risolto solo grazie all'intervento dei media che poi altro non sono che uno strumento in mano ai potenti.
Io il culo lo alzo eccome, perchè ho avuto il coraggio di schierarmi e lottare con i mezzi che questa nazione corrotta mette a disposizione.

E' toppo facile scrivere pensieri, concetti e condannare chi ha torto etc., serve a sensibilizzare le persone e poi ??

Tutto finisce qui.

Prendere posizione concretamente è tutt'altra cosa.

Rossella fa un'ottima similitudine fra gli uomini e i delfini, dov'eravate voi quando volevano innaugurare il gassificatore di Malagrotta che con le polveri sottili che sprigiona, causa atroci malattie ??
Io ero li a manifestare e con questo chiudo qui.

Pietro ha detto...

P.S. - Caro legal of the devil
volevo stare zitto ma non ci riesco, osi dire di alzare il culo a me, che sai benissimo chi sono e tu posti sempre come "Anonimo".
Sei proprio poco credibile.

francesco ha detto...

Uccidere i delfini credo sia un male contagioso , non bastavano i giapponesi adesso ci si mettono pure i danesi che vengono definiti e si definiscono il paese più civile d'europa , io credo che anche loro hanno gli occhi a mandorla e la geografia dovrebbe punirli facendoli diventare asiatici .
Forza Rossè calca la mano

Anonimo ha detto...

il video si commenta da solo .vergognamoci

The Devil ha detto...

Pietro non so se ti sei espresso male, ma anch’io leggo tra le righe una grande offesa nei confronti di Rosydolphin. Con la tua dichiarazione hai espressamente dato un giudizio offensivo ai pensieri profondi di una persona che sicuramente ha più palle di te. Rosydolphin ha sfidato e sta continuando a sfidare il mondo abbracciando una causa veramente nobile, evidenziando la propria sensibilità, e sino ad ora da sola o quasi. Ricorda che quello che si scrive rimane indelebile nel tempo. Internet è favorevole per ora e, da la possibilità a tutti di promuovere delle iniziative, ma non certo quelle del lancio della capra, forse avrei citato la corrida che ancora persevera nell’angusta arena di Madrid, dando sfogo ai cosiddetti senza coglioni di sentirsi dei veri uomini. Lo scritto, sotto qualsiasi forma è posto, verrà sicuramente letto. È sicuro che, con i tempi a venire, rimanga stampato nella mente delle persone pur non essendo sensibili a certi eventi disumani. Però c’è sempre un ma, alla fine le coscienze si smuoveranno. Secondo te scendere in piazza, è il modo più giusto per affrontare i problemi della vita? Io vedo il tutto, solo come un fuoco di paglia, per alimentare solo la rabbia e lo sfogo degli esseri insoddisfatti …Essere eroi per un solo giorno, secondo te ci fa sentire veri uomini? No no, tutt’altro è solo confondersi con la massa per poi dire io c’ero, ma rimane lo sfogo di un giorno, senza concludere nulla come sempre. Forse faresti bene a chiedere SCUSA a Rosydolphin……. Occhio Rosy sulla scelta che fai delle amicizie, alcune come vedi, potrebbero non essere credibili.
Buon proseguimento di lavoro stai andando alla grande come sempre….. Il vostro Devil

Anonimo ha detto...

I riti e le tradizioni cruente vengono dal medioevo, un periodo storico nn molto tranquillo e costellato di guerre e morti!
Ora siamo nel 2008 penso che sia ora di smetterla con queste barbarie verso creature indifese!
Ora nn siamo al limoncello, stiamo pagando il conto!Cosa vogliamo fare? Vogliamo tagliare il ramo su cui siamo seduti! Io nn ci sto!

Saluti da Marco (Asti)

Bryan Rudy ha detto...

Very nice site, good evening Rosydolphin, i love that. im just watching tv seen ..all they show ..cruely to animal...stupid people eating all kind if insect just for the sake of a show why are we so cruel society is there no reasoning culture
"All my life is changing every day
in every possible way and though my dreams is never quite as it seems
cause you're a dream to me!!!"
(from "Dreams", by The Cranberries)
Kiss your friend Bryan

Pietro ha detto...

Sentitemi bene sia tu
"legal of the devil......." o chiunque altra persona entra in questo blog per sfogare le proprie frstrazioni.
Io non voglio continuare a subire offese da nessuno, in questo come in altri blog.
E' talmente evidente che cercate di rovinare un blog serio perchè siete solo dei buffoni sputasentenze.
Io la faccia in pubblico l'ho messa, non una sola volta (andate a vedere il mio sito prima di parlare) e sono orgoglioso che gli scritti restano e rivendico il diritto di averli scritti.
Ricevo decine e decine di mail al giorno di segnalazioni e di offerte d'aiuto da persone che nemmeno conosco.
Solo i codardi come voi (restate sempre anonimi) seminano cattiveria e vorreste vederci litigare, ma purtroppo per voi siamo superiori e più intelligenti, non litigheremo mai fra noi e combatteremo sempre quelli come voi, che purtroppo siete tanti ma non vincerete.

P.S. - Dimostrerete la vostra imbecillità rispondendo a questo post anzichè parlare di problematiche serie.

THE DEVIL ha detto...

Lascio nuovamente un nuovo contributo.
Adulatori dell'ultimora, incensatori che dietro il fumo hanno il nulla, riuscite solo a dire cose talmente ovvie e scontate che dovreste pensarci su parecchio prima di postare.
Cordialmente vostro legal of the devil.......

Luis Aguirre Martinez de Castaneda ha detto...

Querido abogado del diablo de vez en cuando calificado sin esconderte en el anonimato para despotricar contra el buen pietro, hace la persona seria que no duele una respiración de aire sano.

Pietro ha detto...

Oltre la morte dei delfini assistiamo alla morte dei cervelli umani.
Esistono lati caratteriali degli individui che non possono essere eliminati, fanno parte della vita di ognuno di noi (leggasi difetti).
Solo in questo modo si può spiegare come mai c'è tanto accanimento contro persone che hanno idee chiare in testa e con costanza portano avanti ideali positivi e propositivi.
Vengono portati avanti nella massima libertà (i post potrebbero essere pubblicati solo dopo che Rosy li approva)e solo per questo motivo bisogna portare maggior rispetto a lei e a tutti coloro che intervengono.
COMPORTAMENTO DEI DELFINI
La struttura sociale è in linea di massima aperta, ossia caratterizzata da temporanei ingressi nel branco con successiva uscita, ma non mancano gli esempi di sodalizi più stabili, in particolare tra le orche e i grampi grigi. Questi ultimi sono orientati alla poliginia, anche se non mancano raggruppamenti esclusivi di giovani maschi.
COMPORTAMENTO NEL BLOG
Il blog è un luogo d'incontro aperto a varie persone, c'è chi interviene una sola volta e chi assiduamente; c'è chi viene accettato ed accetta gli altri.
C'è infine chi non riesce ad entrare nel branco, è una legge di natura per cui mettetevi l'anima in pace senza sputare inutile veleno, le vipere vivono sulla terra, i delfini giocosi vivono in acqua
Il vostro fango non ci scalfirà

Anonimo ha detto...

nn c'è limite all'ignioranza umana, poi di fronte a certe scene c'è solo da rabbrividire.
io sono un ragazzo di 18 anni e sinceramente di questi problemi, in comitive, nemmeno si conosce l'estsenza.
Di cio che accade a questo mondo noi veniamo a conoscenza solo della metà delle cose o forse nemmeno.
Una cosa è o al meno dovrebbe essere ovvia,quando non si conosce una cosa non si puo trovare alquna soluzione, ma per le cose che si conoscono bisogna,si DEVE cercare una soluzione immediata,efficace e generatrice (NON DISTRUTTRICE)per risolvere questo problema.......

un bacio rossy saluta a casa!!!!!KISS

Anonimo ha detto...

Il mondo è bello perché è vario... Cosí recita un proverbio, alludendo al fatto che esistono diversi tipi di persona. Platone diceva che c'erano uomini con l'anima d'oro, uomini con l'anima di argento ed uomini con l'anima di bronzo. Ad ogni tipo di uomo corrispondono vocazioni diverse...
A veder bene Platone aveva saltato di dire che ci sono pure uomini dall'anima di m. (non completo solo per decenza), ma ogni qualvolta mi imbatto in personaggi come il cosiddetto legal of the devil, bianchirossi o robe del genere, capisco immediatamente dal lezzo che emana dai loro interventi, interventi insultanti resi possibili solo perché codesti individui nella loro vigliaccheria restanto nascosti da un nick, interventi che sono volti solo a screditare il blog di Rossella e le persone che con essa collaborano, (senza peraltro portare alcun contributo serio), capisco immediatamente, dicevo, di trovarmi davanti a sifatto genere di persona e, nel mio prossimo saggio su Platone, mi periterò di chiosare il pensiero del pensatore greco specificando anche l'esistenza di tale tipo di anima.

Vittorio

Anonimo ha detto...

dopo aver visto tutto ciò c è poco da commentare non ho parole che possano descrivere una cosa del genere mi vergogno di essere un essere umano

Anonimo ha detto...

Chère Rosy ton blog est vraiment très intéréssant. Je regrette seulement de lire qu'il y a une bête (Devil) qui casse les pieds avec sa supposante arrogance. Continue avec ton meritable travail de denonce et mec plus vifs compliments à tous les amis qui te soutiens dans ton oeuvre!

Valentin Rougier

gio ha detto...

Sei sicura che gli uomini abbiano mai avuto virtù?
Mah!!!
Sei sicura di avere conosciuto degli uomini?
Mah!!!
Ho tanti dubbi, mannaggia...

Alessandro ha detto...

Carissima Rosydolphin,ho notato con piacere, che siamo in molti a seguirti, anche se ogni tanto c'è qualcuno che cerca di mettere scompiglio... ma basta ignorare. Per mio conto, seguirò questa battaglia, anche se le vie possono sembrare ripide.. Non mollo Ross,sei una donna magnifica e unica sotto ogni aspetto, non so trovare un'altra definizione da dare alla tua persona. Ammiro i tuoi pensieri e come sempre ti associo ad una persona non comune, dotata di grandissima sensibilita' e di enorme forza interiore.. sei sempre disponibile e pronta ad ascoltare ...Non importa se qualcuno si è perso o si perde strada facendo..In fondo quello che si perde si acquista di certo con persone migliori...e te lo stiamo dimostrando...non mollare mai..
ps:
non cadrò mai nell'errore di far aggiungere il mio nome su quella lapide...sei troppo forte..
Un abbraccio affettuoso il tuo amico Alessandro

Fiorella ha detto...

Buon giorno a tutti! Dico buongiorno anche a quelli che ammazzano per gioco le balene...ahahahah... che bello, quanto mi diverto! vedere tutto questo sangue, vedere l'acqua del mare diventare di un bel rosso carminio.. e voi "de fi cen ti", che ve la godete tutta a farle fuori con coltelli e macete solo perchè è una tradizione popolare, questi danesi! Poi si dice che i popoli nordici sono popoli democratici. Idem vale per le corride in spagna e il massacrare i tori. VERGOGNATEVI!!!
P.S.
deficente: At deficere, cioè mancanza!
Fiorella da Venezia

francesco431 ha detto...

Cara Rossella vedo con piacere che il tuo blog è seguito anche all'estero , tutto ciò sta a sigmificare che in fondo scrivi articoli di denuncia molto ficcanti .. quindi ti prego di non fermarti mai poichè sono certo che l'interesse aumenterà .
ps chissà se arriverà qualche commento dalla Gran Bretagna ?

pinone ha detto...

siamo al terzo millennio e ancora si perpetuano certi massacri l'inbruttimento della razza umana non ha confini che aggiungere ???????

pinone ha detto...

ciao rosy
ma possibile mai che al terzo millennio ci siano ancora questi massacri la bruttezza umana non ha veramaente confini l'inbarimento del pensiero umano e il menefregismo dei media contro animali indifesi e non solo deprorevole ma anche disgustoso per il dafarsi purtroppo sono dell'idea che siamo a un punto che non basta piu scrivere il da farsi ??????

Anonimo ha detto...

Cercavo... Eterne stelle d'Oriente ho smarrito la via...
Cercavo una capanna illuminata
dai riverberi di un magro, povero fuoco
e ho trovato castelli sfavillanti di luci, ceri, incensi

Cercavo un Bambino innocente
e ne ho trovati tanti armati fino ai denti
pronti a morire oppure buttati
ad angoli di strade ai semafori
vendendo tenerezza e rimorsi
agli automobilisti

Cercavo pecorelle e pastori
frugali nelle loro bisacce e ho trovato
tavole luccicanti imbandite e bidoni della spazzatura
ricolmi di cibo gettato da mani distratte

Mi sento smarrito povero, ignorante pastore
non capisco
Nemmeno voi sembrate le Stelle Eterne
che cercavo questa notte...

Buon Natale per ogni sorriso che saprai donare,
per ogni gesto d'amore che saprai compiere,
per ogni carezza che saprai dare,
sono questi i doni più preziosi che rendono felici chi li riceve,
ma soprattutto chi li compie. Bon Natale aTe amica mia.

Anonimo ha detto...

toccante e pungente come sempre. un altro anno è passato, ma chi potrebbe e dovrebbe intervenire non ha fatto niente visto che tutto è come prima! la mattanza per lo sfizio di qualcuno continua ancora, questi riti atroci per dimostrare il nulla si fanno ancora. un consiglio per il prossimo anno: sii più pesante!
vai più a fondo nelle ricerche e probabilmente scoprirai che ci sono degli interessi per non intervenire su queste cose da parte delle istituzioni!
se vuoi io ci sono e sarei onorato di poterti aiutare.
buon lavoro da JAMES............

Anonimo ha detto...

ciao rossella,mi sento rabbrividire quando vedo queste immagini,tutto questo sangue,persone che non hanno un briciolo di pieta,x cosa poi???'non c e e non ci saramai una giustificazione x tutto questo sterminio...SONO SOLO DEGLI ASSASSINI!!!!!!!

Anonimo ha detto...

continua cosi rosy,sei forte!!!ciao da stefania..

Post più recente Post più vecchio Home page
Pagina di Esempio Pagina Generata Tramite http://www.chicercatrova2000.it http://www.prozac2000.com/cursor/cur/.